lunedì 25 settembre 2017

INDUSTRIA 4.0 E FORMAZIONE

La quarta rivoluzione industriale, che prevede l’integrazione dell’intelligenza artificiale nel mondo del lavoro, mette in discussione le tradizionali linee di confine fisiche, digitali e biologiche tra uomo e macchina. Grazie alle nuove tecnologie, la vita quotidiana di tutti si è semplificata enormemente negli ultimi anni, e continuerà a semplificarsi.

Il problema di tutta questa semplificazione è legato al mondo del lavoro, in cui si rischia di avere una forte divisione fra lavoratori altamente qualificati e lavoratori con basse qualifiche e bassi stipendi. 

La concorrenza sui mercati digitali premia il più bravo nel fornire un servizio molto più che in passato e ciò si traduce in un netto aumento della concentrazione industriale settore per settore.

Rischia di interrompersi il processo di evoluzione del lavoro che ha sempre contraddistinto le rivoluzioni tecnologiche precedenti: la creazione dei nuovi posti di lavoro che rimpiazzino quelli cancellati rischia di avvenire in paesi meglio posizionati demograficamente o istituzionalmente, più che nei paesi in cui i posti di lavoro scompaiono.



L’automazione, anche solo parziale, dei processi produttivi, in particolar modo di attività produttive ripetitive e che variano molto poco nei giorni e nei mesi, porterà alla scomparsa di molti posti di lavoro e di molte figure lavorative, come sta avvenendo già adesso. Sarà invece più complicato automatizzare attività che richiedono interazione umana e sociale come i servizi di assistenza sanitaria, di istruzione, il management e altre professioni che comportano una sofisticata elaborazione delle informazioni. Tra queste, la politica.

La formazione giocherà un ruolo sempre più importante nei prossimi anni, per evitare che la forbice del divario fra lavoratori molto e poco qualificati, già abbastanza ampia, si allarghi ancora. Allo stesso modo la formazione giocherà un ruolo fondamentale per consentire a persone che hanno perso il lavoro di reinventarsi in un altro ruolo. Educaform è impegnata da anni nella formazione delle persone, sia per favorire avanzamenti di carriera, sia la trasformazione di passioni personali in lavoro.


Nessun commento:

Posta un commento