sabato 1 giugno 2019

UNIVERSITÀ ONLINE: LAUREARSI OLTRE I 30 ANNI

L’università online è una delle opportunità per chi studia e lavora, in genere persone dai 30-40 anni e oltre, di seguire in autonomia i corsi in teledidattica, studiare nel tempo libero e dare gli esami senza problemi quando si desidera. E con un tutor sempre a disposizione 


Ci sono corsi universitari e master, e ovviamente le lauree hanno la medesima valenza di un titolo equipollente conseguito presso una normale università pubblica in frequenza. 

La caratteristica che differenzia l’ateneo tradizionale da quello telematico, è la possibilità di frequentare le lezioni direttamente via Internet (anche con un semplice smartphone) da qualsiasi parte del mondo.


L’università telematica, infatti, consente agli iscritti di accedere ai servizi universitari dal computer di casa o dai device mobile, attraverso una piattaforma digitale che prende il nome di e-learning e tramite la quale è possibile partecipare alle lezioni in aula tramite video-conferenza oppure fruire le registrazioni video quando si ha tempo. 

Quali sono, dunque, i migliori vantaggi delle università online?
  • Frequentare un ateneo online significa ridurre – se non annullare – gli spostamenti. Essendo le lezioni erogate per via telematica, lo studente può frequentare e studiare direttamente da casa.
  • Chi sceglie di migrare da un’università tradizionale ad un’università online, ha la possibilità di vedersi riconoscere i crediti formativi (CFU) conseguiti presso il precedente ateneo.
  • Le università telematiche hanno un vantaggio enorme: dato che le lezioni vengono erogate in video e salvate sulla piattaforma di e-learning, è possibile usufruire delle registrazioni delle suddette a qualsiasi ora del giorno e della notte. Per chi lavora o ha altri impegni, dunque, questo sistema si rivela perfetto per personalizzare la propria esperienza didattica.
  • Infine, occorre sottolineare che l’iscrizione alle università telematiche – soprattutto per i fuori sede – porta un risparmio di circa 10.000 euro annui. Ovvero la cifra che verrebbe altrimenti spesa fra costi dell’affitto e della vita nel caso di trasferimento in una metropoli dello Stivale.
  • Con l'Università a distanza è infine possibile farsi riconoscere crediti per meriti di studio (anche svolto anni prima) di lavoro e professionali, che vengono convertiti in esami per abbreviare il percorso di studio.

Il falso mito della laurea che non conta quasi nulla viene sfatato dai fatti

Lo sa infatti chi lavora, e che per avanzare di livello spesso necessita di un titolo di studio idoneo. 

Oggi avere una laurea significa poter contare su maggiori chance in fase di assunzione, e di promozione, dato che la creatività, l’impegno, le idee e la voglia di mettersi in gioco non bastano da sole per garantire un futuro professionale che possa assicurare un lavoro stabile e anche la presenza di stipendi più alti. Ma la formazione accademica, oggi, è anche un aspetto in divenire: grazie alla novità delle università telematiche, conseguire questo titolo di studio è una missione sempre più semplice da affrontare, per via delle enormi potenzialità delle risorse online.


Nessun commento:

Posta un commento