venerdì 7 ottobre 2016

MASTER IN INTELLIGENCE E SICUREZZA

L’intelligence può essere definita come la raccolta e la successiva analisi di notizie e dati dalla cui elaborazione ricavare informazioni utili al processo decisionale militare, nonché a quello relativo alla sicurezza nazionale ed alla prevenzione di attività destabilizzanti di qualsiasi natura.



L’intelligence è lo strumento di cui lo Stato si serve per raccogliere, custodire e diffondere ai soggetti interessati, siano essi pubblici o privati, le informazioni rilevanti per la tutela della sicurezza delle Istituzioni, dei cittadini e delle imprese.

L’intelligence svolge, pertanto, un ruolo fondamentale e imprescindibile per il quale si serve di professionalità provenienti da ambienti diversi che agiscono secondo peculiari procedure volte a salvaguardare la riservatezza degli operatori e delle loro attività.

Le trasformazioni geopolitiche, i processi di interdipendenza economica e la rivoluzione tecnologica creano un quadro sempre più complesso di rischi e minacce per la sicurezza e la stabilità. Nel nuovo contesto in continua evoluzione, i sistemi e le attività di intelligence sono destinati ad assumere una rilevanza strategica crescente sia per gli enti e le istituzioni governative, che per il mondo delle imprese.

Analisti ed esperti di intelligence sono sempre più richiesti dagli apparati istituzionali preposti alla sicurezza nazionale ed alla pubblica sicurezza, dalle forze armate, dalle aziende e dai centri di ricerca pubblici e privati.

Il Master in Intelligence e Sicurezza ha come scopo quello di preparare professionisti in grado di gestire le opportunità offerte dalle nuove tecnologie nel contesto della sicurezza, della gestione e dell’analisi dei rischi.

L’obiettivo finale del Master in Intelligence e Sicurezza è fornire agli utenti la capacità di combinare, in modo virtuoso, gli strumenti di analisi che derivano da processi di automazione con l’insostituibile valore aggiunto rappresentato dal fattore umano ed organizzativo nell’intero ciclo dell’intelligence.

Nessun commento:

Posta un commento