lunedì 10 ottobre 2016

MASTER IN FILMMAKING



Al giorno d'oggi sono tantissime le persone che desiderano lavorare nel mondo del cinema ed entrare a far parte di un giro che ha confidenza con la macchina cinematografica (a pieno titolo). Per lavorare nel mondo della cinematografia in pianta più o meno stabile è necessario però essere determinati; sono inoltre richieste tante competenze specifiche e studi appositi: proprio per questo motivo bisogna essere davvero bravi per riuscire a superare la grande concorrenza del settore, oltre a mostrare una grande determinazione nello studio e nel lavoro.



Il Master di I livello in FilmMaking ha l’obiettivo di formare la figura professionale del Filmmaker, uno specialista dell’audiovisivo in grado di realizzare in piena autonomia un progetto dall’ideazione artistica alla produzione, dalla promozione all’immissione sul mercato, curando tutte le fasi della lavorazione.

Il Master in FilmMaking sviluppa dei percorsi specifici negli ambiti della regia, della sceneggiatura e della produzione degli audiovisivi. Moduli di approfondimento sono dedicati ai format editoriali più diffusi e più utili per affacciarsi al mondo del lavoro e all’insegnamento di tutti gli aspetti tecnici necessari alla direzione ed alla produzione di un prodotto audiovisivo.

Il termine Filmmaker indica colui che nell’ambito della produzione televisiva o cinematografica dirige un’équipe tecnico-artistica svolgendo un’opera di guida e coordinamento nei confronti di autori, sceneggiatori, attori, scenografi, costumisti, cameraman, tecnici audio e delle luci. Il Filmmaker è quindi il responsabile ultimo della qualità complessiva del programma, in quanto è colui che fin dall’inizio sceglie ciò che si vedrà nel video. Un buon Filmmaker è tenuto a conoscere tutti i campi della produzione televisiva e cinematografica (fotografia, montaggio, costumi, scenografia) riuscendo a collaborare proficuamente con tutti i componenti della troupe per realizzare il suo progetto audiovisivo o quello di altri.

La produzione è il momento più importante del processo di creazione di un’opera multimediale, che attraverso la combinazione di elementi tecnici, operativi e artistici si conduce al momento della realizzazione del prodotto. Il rapporto tra il regista e la troupe, nell’ambita di una produzione televisiva o cinematografica, deve essere pertanto improntato alla massima collaborazione e serenità, cosa fondamentale per la riuscita della lavorazione del prodotto.



Nessun commento:

Posta un commento